Pedali ed effetti per chitarra -parte 1

pedali

I pedali elaborano il suono della tua chitarra per creare effetti sonori speciali e spesso aiutano anche a migliorare il suono in generale,  ad esempio aiutandoti ad accordare la chitarra, alterare il volume o persino eliminare rumori indesiderati, per una sonorità complessiva più raffinata.
Gli effetti per chitarra si presentano sotto forma di un pedale più o meno grande con manopole di controllo, pulsanti e interruttori e sono spesso posizionati sul pavimento per un facile accesso. L'utilizzo è molto semplice: i chitarristi semplicemente premono i pedali con un piede per attivarli e disattivarli durante una canzone o uno spettacolo. 
Alcuni chitarristi organizzano il proprio set di pedali su una "pedaliera" personalizzata.

Quali sono i 15 pedali per chitarra indispensabili? 

In questa breve guida esamineremo i pedali per chitarra che non devono mancare in una pedaliera di un chitarrista

  1. Il pedale di distorsione è uno dei pedali per chitarra più popolari tra i chitarristi sia aspiranti che professionisti. Se non sei proprio a digiuno di chitarre elettriche, hai sentito parlare sicuramente di questo effetto: il pedale distorsore ti fa ottenere quel suono duro ed aggressivo che definisce la musica rock alternativa e heavy metal. L'unico inconveniente discutibile è che finisce per nascondere il tono effettivo della chitarra, ma se vuoi dare alla tua musica un suono "rock" istantaneo aggiungendo sustain e crunch ai toni della tua chitarra questo è il pedale per chitarra che ti serve. Ideale abbinarlo ai pedali Chorus, Wah e Delay.

  2. Come il pedale di distorsione, il pedale overdrive è uno dei preferiti per la sua versatilità. In effetti, a volte viene confuso con il pedale distorsore in quanto produce un suono altrettanto grintoso che aggiunge energia alla sonorità della chitarra. Rispetto al pedale di distorsione il pedale overdrive apporta una distorsione più lieve che è perfetta per rock leggero e fornisce più sustain. Viene spesso utilizzato per il rock classico e il blues, ma è adatto anche per la musica pop, funk e country. 

  3. Come i primi due pedali (distorsore e overdrive) il pedale Fuzz rientra nella categoria degli effetti per chitarra "sporchi". Il Fuzz produce quel caratteristico suono rock heavy metal e crea interessanti suoni ronzanti, rendendo i toni originali della chitarra più difficili da distinguere. Se suonare come se stessi rompendo l'amplificatore è la tua passione, allora questo pedale è per te, magari unendo un effetto come il Delay.

  4. Il pedale Delay ritarda letteralmente i segnali sonori della chitarra e li riproduce. Questo tipo di pedale offre in genere il controllo del volume del suono, del numero di suoni ripetuti e degli intervalli di tempo ed è fantastico per creare suoni sperimentali. Da acquistare insieme ai pedali Fuzz, Distortion e Phaser.

  5. Il pedale riverbero crea un effetto eco, ma il suono è più naturale del Delay. Gli amplificatori normalmente hanno manopole per controllarlo, ma avere un pedale di riverbero produce un suono più professionale, specialmente per i toni di chitarra puliti. A differenza dei pedali di effetti "sporchi", il riverbero viene spesso utilizzato insieme ad altri pedali per completare altri toni e crea una morbida atmosfera, sia che tu stia suonando una nota o un ritmo completo. 

  6. L'effetto del pedale Wah è uno dei più facili da distinguere, grazie al suono "wah" che crea ad ogni tocco del pedale. A differenza di altri pedali, premendo manualmente il pedale wah si ottiene il "wah" più acuto e rilasciando si ottiene il "wu". È uno dei migliori effetti per chitarra per chi ama il funk, il soul, il rock e il metal. Merita senza dubbio un posto sulla pedaliera, insieme ai pedali Distortion e Phaser, ma devi considerare che l'uso del pedale wah potrebbe richiedere un po' di pratica per ottenere il suono desiderato.

  7. Il chorus è un altro pedale per ottenere effetti speciali complementari e conferire alla tua musica un effetto più drammatico. In poche parole, il pedale chorus fa suonare il pizzico di una corda o la pennata di un accordo come se fosse replicato da molti altri chitarristi in sottofondo, solo leggermente sfasato. Il risultato crea un effetto scintillante e vorticoso simile a una chitarra a 12 corde.

  8. Il pedale phaser suona in modo abbastanza simile al pedale chorus, tranne per il fatto che crea anche suoni distinti e ampi con picchi alterabili e ruvidi nel tono della chitarra. La velocità o la frequenza dei suoni può anche essere regolata con la manopola sulla superficie del pedale. L'effetto del pedale phaser si nota meglio quando una singola nota o un accordo viene suonato ripetutamente. Per un risultato esplosivo ti suggeriamo un utilizzo con pedali Distorsore e Delay
Chitarra acustica Yamaha FG800
Chitarra classica Yamaha CGS103A

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

Copyright © 2021 | SoloChitarre